Breaking News

giovedì 27 novembre 2014

PAN DI SPAGNA A FORMA DI CUORE

Volete creare un pan di spagna a forma di cuore, ma non avete la tortiera adatta?
Ecco il trucco per creare una meravigliosa torta per il vostro fidanzato oppure per un anniversario oppure pubblicazioni.
Prendete due tortiere una di forma quadrata ed una di forma rotonda.
Qui troverete la ricetta per un magnifico pan di spagna e una crema pasticcera segreta 



Come in foto tagliate il pan di spagna rotondo a metà e posizionarlo sui due lati. Farcire con crema pasticcera all'interno e fragoline di bosco. Infine ricoprire di panna rosa e codette colorate. Per le decorazioni potete creare di tutto e abbinarvi i colori che più vi piacciono. E COME DICO SEMPRE FACILE E VELOCE

lunedì 24 novembre 2014

CROSTATA DI FRUTTA

La crostata di frutta è un dolce davvero completo ed estroso, adatto a tutti grandi e piccini, in tutte le stagioni. Potete decorare la crostata divertendovi a creare giochi di colori, accostando frutta rossa, verde, gialla. Potete persino creare un mosaico oppure un disegno. La forma può variare da rotonda a quadrata a rettangolare, a voi la scelta.

INGREDIENTI x la pasta frolla:
500 gr farina
250 gr burro
4 uova
200 gr zucchero
1 bustina di lievito per dolci
scorza di limone bio grattuggiata
1 fialetta di vaniglia (opzionale)

PREPARAZIONE PASTA FROLLA:
Versare la farina setacciata in una recipiente, aggiungere il burro a temperatura ambiente ed impastare, continuate inserendo le uova, lo zucchero, la scorza grattuggiata del limone bio e per ultima la bustina di lievito per dolci. Passate l'impasto su di una spianatoia ed impastate velocemente, in modo da creare una pasta soffice ed elastica. Avvolgete l'impasto in una pellicola trasparente e lasciate in frigo per almeno un'ora. 


INGREDIENTI x la crema:
1 l di latte intero
70 gr di farina
 2 uovo intero
200 gr di zucchero
1 fialetta di vaniglia

PREPARAZIONE CREMA: 
In un pentolino riscaldare il latte con una buccia di limone ( evitare la parte bianca dell'agrume poichè renderebbe la crema amara), in un altro pentolino inserire lo zucchero l'uovo e l'essenza di vaniglia, sbattere il tutto energicamente. In seguito aggiungere la farina setacciata ed amalgamarla all'impasto usando sempre la frusta manuale. Quando il latte sarà ben caldo versarlo a filo sul composto e mescolare, in pochi minuti la crema si addenserà (il trucco del latte caldo serve a ridurre i tempi di addensamento della crema). Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.

INGREDIENTI x la crostata:
500 gr di pesche sciroppate
1 banana
500 gr di ananas sciroppata
gelatina alimentare
carta da forno
riso o fagioli secchi 

PREPARAZIONE CROSTATA: Su un piano usando il mattarello stendete una sfoglia con l'impasto, non troppo sottile ma di circa 1/2 cm, prendete una tortiera adatta alle crostate e adagiatevi la sfoglia. Tagliate i bordi in eccesso, con una forchetta bucherellate per impedire che si formino bolle durante la cottura. La crostata verrà cucinata senza essere riempita con le creme, quindi aggiungere un foglio di carta da forno con all'interno del riso o dei fagioli, questo servirà a creare un peso e a non far crescere il dolce al centro. Infornate a 160 gradi per 30 minuti. Potete controllare la cottura della crostata. Una volta cotta toglietela dal forno ed eliminate la carta da forno col riso. La base è pronta per essere farcita. Aggiungete la crema pasticcera e guarnite a piacere con la frutta creando un disegno, alternando i colori. Nel frattempo sciogliete in un tegamino su fuoco basso la gelatina alimentare, e coprite interamente la crostata che diventerà lucida e proteggerà la frutta non facendola seccare. Il dolce va riposto in frigo per almeno un'ora prima di consumarlo.
E come dico sempre FACILE E VELOCE

CROSTATA AL CIOCCOLATO CON CREMA FERRERO ROCHER E CREMA PASTICCERA

La crostata al cioccolato ripiena di crema rocher e crema apsticcera, è un dolce facilissimo da realizzare. Sublime al palato, adatto per feste, desserts dopocena oppure un thè pomeridiano.
Ho inventato questa ricetta ed il risultato è stato ottimo, la crostata è equilibrata con lo zucchero, si distinguono le creme e i sapori delicati, non è stuccabile ma è la perfezione della golosità. Seguite la ricetta e vi assicuro che i vostri ospiti resteranno piacevolmente sbalorditi.



INGREDIENTI x la pasta frolla al cioccolato:
500 gr farina
250 gr burro
4 uova
200 gr zucchero
1 bustina di lievito per dolci
scorza di limone bio grattuggiata
1 fialetta di vaniglia (opzionale)
30 gr cacao amaro in polvere 



PREPARAZIONE PASTA FROLLA AL CIOCCOLATO:
Versare la farina setacciata in un recipiente, aggiungere la bustina di lievito in polvere, il cacao amaro, lo zucchero, il burro a temperatura ambiente ed impastare, continuate inserendo le uova, la scorza grattuggiata del limone bio. Passate l'impasto su di una spianatoia ed impastate velocemente, in modo da creare una pasta soffice ed elastica. Avvolgete l'impasto in una pellicola trasparente e lasciate in frigo per almeno un'ora.
 



INGREDIENTI x la crema pasticcera alla vaniglia:
500 ml di latte intero
35gr di farina
1 uovo intero
100gr di zucchero
1 fialetta di vaniglia

PREPARAZIONE CREMA PASTICCERA: 
In un pentolino riscaldare il latte con una buccia di limone ( evitare la aprte bianca dell'agrume poichè renderebbe la crema amara), in un altro pentolino inserire lo zucchero l'uovo e l'essenza di vaniglia, sbattere il tutto energicamente. In seguito aggiungere la farina setacciata ed amalgamarla all'impasto usando sempre la frusta manuale. Quando il latte sarà ben caldo versarlo a filo sul composto e mescolare, in pochi minuti la crema si addenserà (il trucco del latte caldo serve a ridurre i tempi di addensamento della crema). Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.



INGREDIENTI PER LA CREMA ROCHER:
200 ml di nutella
200 ml panna da cucina
50 gr wafer alla nocciola sbriciolati

PREPARAZIONE CREMA ROCHER:
In una terrina aggiungere la nutella a temperatura ambiente (se risultasse dura metterla in un tegame a bagnomaria). Inserire la panna da cucina ed amalgamare, come ultimo ingrediente aggiungere i wafer alla nocciola sbriciolati. La crema è pronta, farla riposare nel frigo.





 

PREPARAZIONE CROSTATA:
Su un piano usando il mattarello stendete una sfoglia con l'impasto, non troppo sottile ma di circa 1/2 cm, prendete una tortiera adatta alle crostate e adagiatevi la sfoglia. Tagliate i bordi in eccesso, con una forchetta bucherellate per impedire che si formino bolle durante la cottura. La crostata verrà cucinata senza essere riempita con le creme, quindi aggiungere un foglio di carta da forno con all'interno del riso o dei fagioli, questo servirà a creare un peso e a non far crescere il dolce al centro.
Infornate a 160 gradi per 30 minuti. Potete controllare la cottura della crostata. Una volta cotta toglietela dal forno ed eliminate la carta da forno col riso. La base è pronta per essere farcita.





Ora dobbiamo guarnire il dolce aggiungendo le due creme, come primo strato inserire la crema rocher, poi aggiungere la crema pasticcera alla vaniglia. Cospargere il dolce con del cacao amaro in polvere. Decorare con ciuffi di panna, degli ovetti e con del gel colorato creare dei punti luce. Mettere la crostata in frigo per far rassodare le due creme, vi attenderà un gustosissimo dolce al palato.




E come dico sempre FACILE E VELOCE

mercoledì 19 novembre 2014

PANNA COTTA ALLA VANIGLIA FATTA IN CASA

Prepariamo la panna cotta fatta in casa, una ricetta facile e veloce, ma che potrà stupire i vostri ospiti. Per un desserts speciale, delicato e super gustoso.

Ma cosa è esattamente la panna cotta?
La Panna cotta è un tipico budino italiano, ottenuto unendo panna, latte e zucchero, aggiungendo la colla di pesce e lasciandolo raffreddare in frigo. Si tratta di un dolce di origine piemontese, la cui data di nascita viene fatta risalire all'incirca ai primi del '900

INGREDIENTI:
200 ml di latte intero fresco
500 ml di panna fresca
160 gr di zucchero
essenza di vaniglia naturale
3 fogli di colla di pesce oppure agar agar ogni 500 ml di liquido usare 2gr
caramello (100 gr di zucchero,100 ml di acqua)

PROCEDIMENTO:
In un pentolino versare il latte, la panna, lo zucchero e la vaniglia, a fuoco basso portare ad ebollizione. Nel frattempo ammollate i 3 fogli di colla di pesce in un pò d'acqua per circa 12 minuti. Appena i liquidi iniziano a bollire spegnere il fuoco ed aggiungere la colla di pesce ammollata, potete anche usare come addensante naturale anche l'agar agar, ma dovete inserirlo all'inizio della cottura. Mescolate finchè la colla di pesce sarà totalmente sciolta. 


Prerarare il caramello, in un pentolino aggiungere lo zucchero e dell'acqua e lasciar sciogliere, quando diventerà color ambra sarà pronto, spegnete il fuoco e aggiungete il caramello ottenuto sul fondo degli stampini monoporzione che userete per realizzare il dolce.
Aggiungere negli stampini la panna cotta liquida e mettere in frigo per almeno 5 ore. Una volta rassodati capovolgere su dei piattini di portata e servire dome desserts. La particolarità di questo dolce al cucchiaio è che potete aggiungere altri ingredienti a vostra scelta, quali scaglie di cioccolato, granella di nocciole, cioccolato liquido come guarnizione, frutta varia sia all'interno che all'esterno.
Ecome dico sempre FACILE  E VELOCE

INGREDIENTIingreLa mia ricetta prevede:
  • 500ml di panna fresca
  • 200ml di latte fresco
  • 160gr di zucchero
  • 1 baccello di vaniglia
  • 3 o 4 fogli di colla di pesce
  • Guarnitura a piacere (cioccolata, fragole, more, marmellate, ecc.)
Mettere in ammollo in una bacinella di acqua fredda i fogli di colla di pesce per una decina di minuti. Nel frattempo, in una pentola sufficientemente capiente, scaldare latte, panna e zucchero.
- See more at: http://www.aleefede.it/wordpress/2012/08/panna-cotta-fatta-in-casa-semplice-e-gustosa/#sthash.LotLoidt.dpuf
La mia ricetta prevede:
  • 500ml di panna fresca
  • 200ml di latte fresco
  • 160gr di zucchero
  • 1 baccello di vaniglia
  • 3 o 4 fogli di colla di pesce
  • Guarnitura a piacere (cioccolata, fragole, more, marmellate, ecc.)
Mettere in ammollo in una bacinella di acqua fredda i fogli di colla di pesce per una decina di minuti. Nel frattempo, in una pentola sufficientemente capiente, scaldare latte, panna e zucchero.
- See more at: http://www.aleefede.it/wordpress/2012/08/panna-cotta-fatta-in-casa-semplice-e-gustosa/#sthash.LotLoidt.dpuf
La mia ricetta prevede:
  • 500ml di panna fresca
  • 200ml di latte fresco
  • 160gr di zucchero
  • 1 baccello di vaniglia
  • 3 o 4 fogli di colla di pesce
  • Guarnitura a piacere (cioccolata, fragole, more, marmellate, ecc.)
Mettere in ammollo in una bacinella di acqua fredda i fogli di colla di pesce per una decina di minuti. Nel frattempo, in una pentola sufficientemente capiente, scaldare latte, panna e zucchero.
- See more at: http://www.aleefede.it/wordpress/2012/08/panna-cotta-fatta-in-casa-semplice-e-gustosa/#sthash.LotLoidt.dpuf
La mia ricetta prevede:
  • 500ml di panna fresca
  • 200ml di latte fresco
  • 160gr di zucchero
  • 1 baccello di vaniglia
  • 3 o 4 fogli di colla di pesce
  • Guarnitura a piacere (cioccolata, fragole, more, marmellate, ecc.)
Mettere in ammollo in una bacinella di acqua fredda i fogli di colla di pesce per una decina di minuti. Nel frattempo, in una pentola sufficientemente capiente, scaldare latte, panna e zucchero.
- See more at: http://www.aleefede.it/wordpress/2012/08/panna-cotta-fatta-in-casa-semplice-e-gustosa/#sthash.LotLoidt.dpuf
La mia ricetta prevede:
  • 500ml di panna fresca
  • 200ml di latte fresco
  • 160gr di zucchero
  • 1 baccello di vaniglia
  • 3 o 4 fogli di colla di pesce
  • Guarnitura a piacere (cioccolata, fragole, more, marmellate, ecc.)
Mettere in ammollo in una bacinella di acqua fredda i fogli di colla di pesce per una decina di minuti. Nel frattempo, in una pentola sufficientemente capiente, scaldare latte, panna e zucchero.
- See more at: http://www.aleefede.it/wordpress/2012/08/panna-cotta-fatta-in-casa-semplice-e-gustosa/#sthash.LotLoidt.dpuf

giovedì 13 novembre 2014

TORTA TIRAMISU'

Il tiramisù è un dolce al cucchiaio tipico di tutte le zone d'Italia, chi non ha mai assaggiato questo gustosissimo dolce?
Le preparazioni sono molteplici, la ricetta originale usa il mascarpone ed uova fresche, ma io ho optato per una ricetta rivisitata, semplicissima, facilissima e velocissima, con l'aggiunta di crema pasticcera e panna montata.

INGREDIENTI:
1 pacco confezionato di savoiardi
caffè ristretto da fare con la moka di casa ( circa 3 caffettiere)
zucchero quanto basta per zuccherare il caffè
500 ml panna montata
30 gr cacao in polvere amaro
100 gr di nutella

INGREDIENTI X LA CREMA:
500 ml di latte intero
35 gr di farina
1 uovo intero
100 gr di zucchero
1 fialetta di vaniglia

PREPARAZIONE CREMA: 
In un pentolino riscaldare il latte con una buccia di limone ( evitare la aprte bianca dell'agrume poichè renderebbe la crema amara), in un altro pentolino inserire lo zucchero l'uovo e l'essenza di vaniglia, sbattere il tutto energicamente. In seguito aggiungere la farina setacciata ed amalgamarla all'impasto usando sempre la frusta manuale. Quadno il latte sarà ben caldo versarlo a filo sul composto e mescolare, in pochi minuti la crema si addenserà ( il trucco del latte caldo serve a ridurre i tempi di addensamento della crema). Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.
Aggiungere un pò di panna già montata per dare più leggerezza alla crema.


PREPARAZIONE DOLCE:
Preparare 3 caffettiere di caffè con la moka, mettere il tutto in una ciotola alta ed aggiungere lo zucchero quanto basta per renderlo dolce. Prendere una tortiera con una forma rotonda * ora vi insegnerò un trucchetto (foderare la tortiera con della carta pellicola che usate di solito per avvolgere gli alimenti, foderarla in modo che una parte della pellicola fuoriesca dalla tortiera.
Sul fondo riempite con un pò di crema, poi bagnate i savoiardi nel caffè zuccherato e iniziate a creare il primo strato. *non bagnateli nè poco nè troppo
Aggiungete a questo punto la crema in abbondanza, e con un cucchiaio a filo inserire la nutella, precedentemente messa a bagnomaria in un pentolino.
Coprire con gli altri savoiardi inzuppati nel caffè ( vi raccomando di inzuppare i savoiardi volta per volta che fate gli strati, non in una volta, altrimenti diventerebbero inutilizzabili perchè si sbriciolerebbero).
Finire l'ultimo strato con la crema restante. Mettere in frigo per una notte.
Il giorno dopo prendete un piatto di portata a seconda della misura del dolce, montate nel frattempo la panna montata per la decorazione, sformate il dolce sul piatto, grazie alla pellicola sarà facilissimo e la forma sarà perfetta e compatta. Decorate la parte superiore e laterale con la panna, spolverate il cacao amaro sulla superfice e decorate con una sach a pochè a piacere. Io ho creato dei ciuffi laterali e una corona sulla parte di sopra.
Realizzarla è molto più semplice di scriverla....... e come dico sempre FACILE E VELOCE

lunedì 10 novembre 2014

MEDAGLIONI TRICOLORE CON EMMENTALER DOP SWITZERLAND


http://www.peperoniepatate.com/2014/09/noicheeseamo-il-3-contest-dei-formaggi.html


Un trionfo di colori, questa è la ricetta dei medaglioni di pasta tricolori con Emmentaler Dop Switzerland, accompagnati da quadrotti di formaggio. All'interno un cuore filante del formaggio svizzero, che inebria i gusti dei tre cupcake, verde spinaci, rosso pomodoro e paprika e giallo arancia.


Una curiosità sapete da dove proviene il nome Emmentaler?
Il famosissimo formaggio, prodotto già dal XIII secolo, nella valle in cui scorre il fiume Emme, deve il proprio nome al fiume del Cantone di Berna. La particolarità dell’Emmentaler DOP è che vengono usate come materie prime solo latte fresco non trattato prodotto da mucche che hanno un'alimentazione naturale di erba e fieno.

Quanti litri di latte occorrono per un chilo di formaggio?
Ne occorrono ben 12 litri. Oggi l'Emmentaler viene prodotto in oltre 200 latterie, ed è severamente vietato aggiungere altri ingredienti o geneticamente modificati. Durante il processo di stagionatura, si formano dei buchi all'interno del formaggio, che hanno dimensioni che variano da una ciliegia ad una noce, questa è una delle più evidenti caratteristiche.

Definito re dei formaggi

La qualità, gli ingredienti, la maestria nella produzione, rendono l'Ementaler Dop come il re dei formaggi in tutto il mondo. Le forme sono rotonde e pesano tra i 75 e 120 kg.

Tre Stagionature

Classic: gusto dolce che ricorda la noce (stagionato almeno 4 mesi)
Reserve: con forti sentori speziati (stagionato almeno 8 mesi)
Grotta: dal gusto pieno e vigoroso (stagionato almeno 12 mesi in grotta).

Gusto dell'Emmentaler Dop nella ricetta ideata da Facili Idee per il contest #noiCHEESEamo
  
IL SAPORE DEI MEDAGLIONI DI PASTA:
''Il connubio tra i sapori dei medaglioni di pasta agli spinaci fa risaltare il sapore dolce dell'Emmentaler, mentre quello all'arancia è fantastico, insieme al sapore di noce del formaggio riesce ad inebriare le papillle gustative. Lo definirei il miglior abbinamento, grazie alla dolcezza della scorzetta dell'agrume.Infine abbiamo il medaglione al pomodoro e paprika nel quale predomina, il sapore dolce del formaggio che si amalgama in modo sublime.''

INGREDIENTI x 4 persone:
300 gr di farina 00
50 gr Formaggio Emmentaler Dop Switzerland
pomodoro concentrato/paprika
30 gr di spinaci
scorza grattuggiata di un'arancia biologica
sale
una noce di burro
salvia

PROCEDIMENTO:
In una terrina inserire la farina setacciata, aggiungere dell'acqua quanto basta, impastare finchè avrete una pasta elastica e liscia.

 Dividerla in tre parti, ed aggiungere al primo impasto il concentrato di pomodoro e la paprika.



 Al secondo inserire gli spinaci cotti è ben strizzati, al terzo la buccia grattuggiata di un'arancia biologica. Impastare in modo che la pasta diventi colorata. Con l'utilizzo di un mattarello oppure una macchina per la pasta, tirare una sfoglia sottile e da ognuna ricavare dei dischi ( potete usare anche un bicchiere per tagliarli).


 Tagliate l'Emmentaler a pezzettini piccoli, e riempiti un disco e con l'altro chiudete, attenzione ai bordi poichè durante la cottura potrebbero aprirsi.


IMPORTANTE: aggiungere come ripieno solo il formaggio, questo farà in modo che il sapore dolce dell'Emmentaler non sia coperto, ma sprigioni tutto il suo gusto. Vi consiglio se volete stupire i vostri ospiti di preparare più medaglioni di pasta all'arancia, poichè sono un connubio incredibile con il gusto dolce del formaggio.

Riempire una pentola di acqua e salarla quando comincerà a bollire, inserire i medaglioni di pasta con delicatezza, i tempi di cottura saranno brevi poichè la pasta è fresca. nel frattempo in una padella sciogliere una noce di burro con della salvia fresca, che ne esalterà ancor di più i sapori.


 Scolare i medaglioni di pasta con un mestolo forato, saltarli nel burro e impiattare. Decorare il piatto con le foglioline di salvia. E come dico sempre FACILE E VELOCE

ROTOLINI DI SALAME E GRUYE'RE DOP SWITZERLAND



http://www.peperoniepatate.com/2014/09/noicheeseamo-il-3-contest-dei-formaggi.html


Il formaggio Gruyère Dop Switzerland ha un gusto inimitabile e deciso, al palato è dolce ma allo stesso lascia in bocca il sapore del latte. Possiede una buona consistenza al taglio, visibilmente è a pasta liscia ed omogenea. Adatto per cottura, per ripieno ma anche mangiato fresco con confettura di pera che ne esalta il gusto. La differenza tra il formaggio Emmentaler Dop, sta proprio nel gusto deciso e nella differenza di consistenza della pasta. L'Emmentaler Dop si presenta leggermente più morbido nel taglio, con un gusto dolce che tende a delle sfumature della noce, molto delicato. Adatto per ripieni, torte salate, mangiato fresco o per preparare salse ai formaggi. Adatti entrambi per creare una speciale fonduta, per accompagnare salsicce o verdure in pinzimonio.

Dove viene prodotto il Gruyèere Dop?
Le Gruyère Dop viene prodotto nei caseifici dal 1115 nella zona intorno al comune Gruyère, nel canton Friburgo.

Come si produce?
Per realizzare una forma di 35 kg servono 400 litri di latte fresco. Il metodo di produzione è ancora tramandato da secoli in secoli. Durante la stagionatura, le forme vengono spazzolate, capovolte e lavate con acqua salata. Grazie all'umidità, il Gruyère Dop matura.

Allevamento
Non si usa nessun tipo di additivo, severamente vietato dalla produzione. Le mucche che producono il latte fresco utilizzato per il formaggio, si nutrono in estate dell'erba fresca, ed in inverno di fieno.

Quante varianti di Gruyère esistono?
Ne esistono ben 4, abbiamo quella salato, semisalata, dolce e surchoix.

Arrivano ospiti all'ultimo momento e non sapete cosa preparare, vi propongo un aperitivo velocissimo pronto in pochi minuti, ma di grande effetto sia visivo che di gusto.
Ricetta ideata da Facili Idee per il contest #noiCHEESEamo


INGREDIENTI X 6 persone:
12 fette di salame milano
formaggio Gruyère Dop Switzerland
200 gr farina oo
1 uovo intero
non aggiungere sale
olio per frittura

PREPARAZIONE:
Preparare la pastella inserendo in una ciotola la farina dell'acqua e un uovo intero. Amalgamare il tutto in modo da ottenere una consitenza semifluida.
Nel frattempo tagliare il formaggio a liste doppie, arrotolare il salame milano con all'interno il formaggio.

  
In una padella capiente aggiungere dell'olio per frittura, immergere i rotoli nella pastella, scolarli leggermente e quando l'olio ha raggiunto la giusta temperatura adagiarvi gli involtini di salame.

 Farli friggere da entrambi le parti per 2 minuti, scolarli con un mestolo forato e adagiarli su della carta assorbente. La preparazione e la cottura comporteranno in totale 8 minuti.
Interno dei rotolini
Servite i rotolini di salame e Gruyère Dop Switzerland su di un piatto grande con alla base delle foglie di lattuga e dei quadrotti del formaggio intorno. Adatto un vino bianco con bollicine. E come dico sempre FACILE E VELOCE




lunedì 3 novembre 2014

DOLCETTI AL COCCO LIGHT












Oggi una ricetta all'insegna di chi sta a dieta, anche per coloro che devono tagliare le calorie ma vorrebbe mangiare un dolce. Ecco una ricetta facilissima, veloce, semplice e di gran gusto.
Gli ingredienti da usare sono la ricotta ( formaggio leggero adatto nelle diete) farina di cocco (ne useremo poca) zucchero di Stevia (zero calorie). Se volete all'interno dei dolcetti al cocco una sorpresa inaspettata, potrete aggiungere un pezzettino di frutta. Proviamo a realizzarli? Siete pronte?

INGREDIENTI:
200 gr di ricotta
50 gr farina di cocco
zucchero di stevia 1 cucchiaio
Fragole, kiwi, ananas A SCELTA ( a piccoli pezzettini) 



PROCEDIMENTO:
Amalgamare la ricotta con 30 gr di farina di cocco, aggiungere lo zucchero di Stevia. 

Formate delle palline di piccole dimensioni ed aggiungete all'interno di ognuna un pezzettino di frutta. Fate rotolare le palline nella farina di cocco rimasta.
Adagiare su pirottini colorati, giallo x l'ananas, verde per il kiwi e rosso per le fragole. Mettere in frigo per almeno 30 minuti prima di servire.
E come dico sempre FACILE  E VELOCE

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...