Breaking News

mercoledì 30 dicembre 2015

PANONI BOLOGNESI A MODO MIO


Bentrovati! Oggi vi presento un tradizionale dolce natalizio che non può mancare sulla tavola bolognese delle feste, ora sapete che la vostra Anna Castiello abita a Bologna. Il panone è un dolce speziato e ricco di profumi e sapori, il cioccolato si sposa con i canditi e le mandorle abbracciano la cannella. Se volete provarlo questa è la mia versione, come per molti dolci tradizionali, ogni famiglia ha la sua. L'ho reso anche più accattivante nella forma e più comodo da conservare o regalare. Non vi resta che prendere nota degli ingredienti e prepararlo.

Ingredienti:
125 g di farina 00
100 g di miele millefiori
75 g di mandorle intere
25 g di pinoli
50 g di marsala secco
50 g di mostarda bolognese (è una marmellata a base di mele e pere cotogne, arance e prugne. In alternativa si può usare una marmellata di prugne)
25 g di cioccolato fondente tritato
25 g di uva sultanina
rhum q b
25 g in totale di cedro e arancia canditi
1 cucchiaio di cacao amaro
1 cucchiaino di cannella
100 g di polpa di mela al naturale
scorza di limone grattugiata q b
2 cucchiaini di lievito per dolci
30 g di olio di semi (io cereali e frutti)
un pizzico di sale
Per la rifinitura:
mandorle intere, ciliegine e frutta mista candita q b

Procedimento:
Versare in una ciotola gli ingredienti secchi, farina, lievito, cacao, cannella e sale e mescolare con un cucchiaio. Tritare grossolanamente il cioccolato, mettere in ammollo l’uvetta con un po’ di rhum e tagliare a dadini il cedro e l’arancia canditi. In un’altra ciotola mescolare la polpa di mela con il miele e l’olio, aggiungere il marsala, la mostarda o la marmellata di prugne e la buccia di limone grattugiata. Amalgamare bene e versare il composto nella ciotola con gli ingredienti secchi. Unire il cioccolato, i pinoli e l’uvetta ben strizzata e subito dopo le mandorle ed il cedro ed arancia canditi. Ungere con l’olio gli stampini di alluminio e riempirli per ¾ (con stampini di questa dimensione si ottengono 9 panoni), decorare la superficie a piacere con le mandorle ed i canditi. Metterli sulla placca e cuocere a 180 gradi per 15/20 minuti a seconda della dimensione degli stampini. Prima di sformare i panoni attendere che si siano ben raffreddati. Se conservati in una scatola di latta si mantengono morbidi per vari giorni per cui si prestano ad essere preparati in anticipo.

martedì 29 dicembre 2015

FAIRY PLATINUM, IL MIGLIOR DETERGENTE PER LAVASTOVIGLIE


Fairy Platinum è il detergente per lavastoviglie in capsule, che si prende cura sia della nostra lavastoviglie che delle nostre stoviglie, rimuovendo il grasso e lo sporco più ostinato senza bisogno di pretrattare. Il progetto Trnd con Fairy Platinum dà la possibilità di provare e testare le capsule per lavastoviglie Fairy Platinum, mettendo alla prova la sua forza sgrassante e pulente, #fairyamalesfideimpossibili

Nel progetto con Fairy Platinum
15.000 trnder selezionati potranno provare Fairy Platinum grazie allo starter kit che riceveranno a casa, contenente 1 confezione di Fairy Platinum e 30 mini-confezioni di Fairy Platinum contenenti 3 capsule ciascuna da distribuire agli amici e conoscenti. Organizzando una cena tra amici e parenti così da poter testare il detergente per lavastoviglie Fairy Platinum, mettendo alla prova la sua forza sgrassante. Conoscere le opinioni attraverso tre sondaggi online. Raccogliere numerosi resoconti del passaparola e questionari per la ricerca di mercato.

La lavastoviglie è un utilissimo elettrodomestico impiegato dalle massaie per la pulizia delle stoviglie, pratico veloce e semplice da usare. L’apparecchio serve a lavare pentole, posate, piatti e bicchieri, in alcuni casi anche ad asciugare. Molto utilizzato anche nei ristoranti e nei locali adibiti alla preparazione di alimenti.

Per ottenere delle stoviglie pulite e senza residui, prima di inserirle nei cestelli dell’elettrodomestico, bisogna eliminare le incrostazioni e l’unto, sotto acqua corrente, e quando necessario usare del detersivo.

Non sovraccaricare la lavastoviglie, altrimenti si corre il rischio di ottenere stoviglie sporche. Posizionare bene gli oggetti fragili per non farli rompere, durante il lavaggio. Controllare che i bracci meccanici per erogazione dell’acqua non siano bloccati, ma eroghino correttamente l’acqua. Quale detersivo consigliamo per proteggere sia la lavastoviglie che le stoviglie da lavare?

Fairy Platinum
E' una cap divisa in tre sezioni 2 liquide ed una in polvere, che al contatto con l'acqua si attivano, grazie alla capsula di rivestimento biodegradabile. La sua azione 3 in 1 è potente contro lo sporco più ostinato. E' disponibile in due versioni Lemon e Original. Prezzo consigliato (30 capsule) 7,49
Azione pulente, Azione sgrassante e Azione brillante.


Come utilizzare Fairy Platinum?
Inserire una cap nella vaschetta della lavastoviglie e iniziare il classico lavaggio, oppure si può inserire nel cestello delle posate e selezionare il programma di lavaggio.E' ideale anche per cicli brevi di lavaggio.

Test delle caps fairy Platinum
Abbiamo testato le caps Fairy Platinum dopo una cena tra amici, eravamo in 12 e di stoviglie se ne sono sporcate parecchie. Abbiamo riscontrato che hanno un azione pulente incredibile. Dopo una cena a base di fritti, le stoviglie e padelle erano molto unte di grasso durante le cotture. Abbiamo caricato la lavastoviglie, inserito la cap ed avviato il ciclo. Sorpresa....sorpresa... all'apertura del cestello piatti padelle posate e bicchiere extra puliti, brillanti e senza nessuna macchia. Ottimo prodotto lo consigliamo vivamente.
Ed ora lasciamo una ricetta della favolosa Chiara Maci che ci ha deliziati con il suo polpettone.


Polpettone ripieno in crosta di mandorle

Ingredienti:

600 gr carne macinata di manzo
2 uova
pangrattato
pane secco ammollato nel latte (1 fetta)
sale
pepe
noce moscata
150 gr mozzarella vaccina sgocciolata o provola dolce morbida
lattuga qb
mandorle a lamelle

Prendete una ciotola e mettete la carne macinata, le uova, il pangrattato, il pane ammollato sbriciolato e iniziate a mescolare, aggiungete un pizzico di sale per aggiustare la sapidità, pepe e una spolverata di noce moscata (potete aggiungere il parmigiano, se volete).

Una volta amalgamato il tutto, prendete il composto dalla ciotola e stendetelo su un foglio di carta da forno, sistemateci sopra le foglie di insalata, la mozzarella a fette.

Ora arrotolate il polpettone su se stesso, aiutatevi con la carta da forno per evitare che si rompa. Chiudetelo bene lungo le giunture e ricopritelo con mandorle a lamelle.

Un filo d’olio prima della cottura e infornate in una teglia coperta con carta forno per 40 minuti circa a 180°.

E voi avete già inviato dei resoconti del passaparola con Fairy Platinum? Raccontateci le vostre esperienze con il passaparola!

TIMBALLO DI PASTA CON MOZZARELLA E RADICCHIO




Salve a tutti, siamo ancora in piena atmosfera festiva, Natale è trascorso ma altre feste ci attendono. Oggi la vostra Anna Castiello vi propone un'idea gustosa e scenografica per un primo importante ma semplice da realizzare. Il timballo di pasta con mozzarella e radicchio è perfetto per un'occasione speciale e per fare un'ottima figura nei pranzi o nelle cene di questi giorni di festa. Non vi resta che prendere nota e realizzarlo. Buone Feste a tutti da Anna!

Ingredienti:
200/220 g di pasta corta cruda
1 radicchio rosso grande o 2 medi
sale, olio evo, aromi (io scalogno, timo, aceto balsamico) q b
1 uovo
latte q b
qualche cucchiaio di parmigiano grattugiato
125 g di mozzarella (io fiordilatte)

Procedimento:
Tagliare a striscioline il radicchio e farlo saltare con il sale, l’olio e gli aromi. Cuocere la pasta molto al dente e versarla nel condimento aggiungendo olio q b. Lasciare intiepidire e nel frattempo sbattere l’uovo con un pizzico di sale, unire latte e parmigiano q b per ottenere un composto con la consistenza di una pastella non troppo densa. Tagliare a pezzetti la mozzarella fredda di frigorifero in modo da evitare che si sciolga subito al contatto della pasta calda. Aggiungerne ¾ alla pasta e mescolare, versare il composto in una teglia foderata di carta forno, livellare e versare in modo uniforme il composto di uovo. Distribuire sulla superficie la mozzarella rimanente e mettere nel forno già caldo a 200 gradi per 25 minuti. Attendere qualche minuto e servire.

CREMA FREDDA AL CAFFE' E CIOCCOLATO BIANCO


Oggi voglio farvi conoscere una crema a dir poco strepitosa, una di quelle creme che non si dimentica più per la sua golosità. Realizzarla è facilissimo, pochi ingredienti e tanta bontà. La ricetta è stata data a mia mamma dalla sua amica Vincenza Chiappetta, che ci delizia anche sul gruppo Torte e dolci facili e veloci con le sue meravigliose ricette.
Adatta per farcire qualsiasi tipo di torta, semifreddi o dolcetti, questa crema fredda al caffè e cioccolato bianco sorprenderà i vostri ospiti o amici. Ma ora passiamo alla ricetta.

INGREDIENTI:
250 gr di cioccolato bianco
250 gr di panna per dolci
250 gr di mascarpone
1/2 cucchiaio di caffè liofilizzato

PROCEDIMENTO:
In un pentolino mettere la panna, quando avrà raggiunto una temperatura calda buttare all'interno il cioccolato bianco. Lasciate raffreddare, trasferite in una ciotola e lasciate lo in frigo (naturalmente coperto) fino al giorno dopo.



Togliete dal frigo e amalgamatelo, sarà un pò indurito ma tranquillamente si ammorbidirà, aggiungete il mascarpone e amalgamate. Come ultimo ingredienti inserite il caffè liofilizzato, ma potete aggiungere anche la nutella o crema al pistacchio a vostro piacere. La crema fredda al caffè e cioccolato bianco è pronta, potete farcire i vostri dolci. E come dico sempre FACILE E VELOCE

domenica 27 dicembre 2015

DANUBIO DOLCE CON NUTELLA




Il danubio può essere preparato sia nella versione dolce che salata, soffice e morbido. La nostra dolce amica Dany Fiorino ci ha voluti deliziare con il suo danubio alla nutella. E' un preparato di pasta briosche, tante palline ripiene che formeranno il dolce. Possono essere farciti anche con crema o marmellata. Adatto per ogni occasione specialmente epr i compleanni o buffet. Ora seguite la ricetta.


INGREDIENTI:
550 g di farina 00
60 g di burro fuso
250 ml di latte
1 cubetto di lievito di birra
1 uovo
scorza di 1 limone
10 g di sale
50 ml d'acqua tiepida
50 g di zucchero semolato



PROCEDIMENTO:
Unire tutti gli ingredienti nella planetaria, se non l'avete potete impastare il tutto dentro una terrina a mano, quando otterrete un impasto elastico e compatto lasciatelo lievitare per 1 ora. Poi formate delle palline e stendete con il mattarello, mettete al centro un po di nutella e chiudete a forma di pallina.







Adagiatele in una teglia con carta da forno una vicina all'altra e lasciate lievitare ancora per 1 ora. Infine spennellate con un uovo e infornate per 20 min a 180°. Controllate bene la cottura in base al vostro forno. E come dico sempre FACILE E VELOCE

ARANCINI SICILIANI CON PROSCIUTTO COTTO E MOZZARELLA





L'arancino chiamato in siciliano arancinu o arancina è una delle più rinomate specialità della cucina siciliana. In diverse forme, l'arancino è una palla o un cono di riso impanato e fritto, del diametro di 8–10 cm, farcito ragù, piselli e caciocavallo, oppure pezzetti di mozzarella e prosciutto cotto. Il nome dell'arancino deriva dalla forma colore dorato tipico, che ricordano l'arancia, nella parte orientale della Sicilia la forma classica è a cono o pera. Ma chi meglio poteva insegnarci a realizzarli se non una siciliana... Si la nostra dolce amica Ivana Nola che ha realizzato questi fantastici arancini siciliani con prosciutto cotto e mozzarella, con i segreti che solo i siculi conoscono. Ora non vi resta che realizzarli seguendo la ricetta passo passo.

INGREDIENTI:
1kg di riso 
2 lt e 1/2 di acqua 
4 dadi 
4 bustine di zafferano 
100 gr di burro 
Pepe q.b. 

Per il ripieno:
300 gr mozzarella
200 gr prosciutto cotto


Per la panatura: 
100 gr di farina 00 
2 uova 
Latte q.b. 
Pan grattato 

Per la friggitira: 
1 lt e 1/2 di olio di semi

PROCEDIMENTO:
Mettere l'acqua con lo zafferano in una pentola, aggiungere i dadi il burro ed il pepe, portare ad ebollizione e buttare il riso. Mescolare di tanto in tanto fino a far assorbire l acqua a quel punto è cotto. Spegnere e versare il riso in una ciotola coprire con carta pellicola e lasciare raffreddare.





Quando il riso si è raffreddato prenderne un pò con le mani, schiacciare fare una forma concava e aggiungere al centro dadini di mozzarella e prosciutto cotto, rinchiudere facendo una forma a pera se non basta il riso che si ha in mano aggiungere il riso per chiudere.







Passare gli arancini siciliani nella pastella preparata precedentemente, deve risultare un pò più liquida di uno yogurt quindi girare nella pastella e poi nel pangrattato infine friggerle in olio abbondante e caldo.







E come dico sempre FACILE E VELOCE

PANINI NAPOLETANI




I panini napoletani sono dei classici salati super gustosi, che tutti nella nostra vita abbiam mangiato. Ripieni di salumi vari con formaggi filanti e mozzarella, un panino tira l'altro. facilissimi da realizzare ed adatti per feste e buffet.Tina Cannito ci ha deliziati con i suoi meravigliosi panini napoletani, ora non vi resta che prepararli

INGREDIENTI:
400 gr farina 0
3 cucchiai olio
1 cucchiaino di sale
12 gr lievito di birra
180 gr di acqua
Salami a piacere
treccia di mozzarella o formaggi vari


PROCEDIMENTO:
In una terrina inserite la farina, il lievito al centro e aggiungete l'acqua facendolo sciogliere. Inserite l'olio ed il sale solo alla fine. Impastare finchè otterrete un panetto omogeneo ed elastico. Far lievitare la pasta per almeno 6 ore, nella terrina coperta con pellicola trasparente.



Stendete l'impasto su di una spianatoia infarinata, mettete i salami e i formaggi, quello che si desidera, arrotolate e tagliate come in foto infornate a 180° per circa 20 minuti (poi dipende dal forno). E come dico sempre FACILE E VELOCE

TORTINO CUORE MORBIDO BIANCO AL RUM




Ricordate i classici tortini cuore morbido al cioccolato? Si quelli che quando apri col cucchiaio un cuore morbido cioccolatoso fuoriesce... Ebbene la nostra dolce amica Susanna Governale, ha provato a realizzarli con il cioccolato bianco al gusto rum, ed è stato un successone. Buonissimi, morbidi con un cuore goloso al cioccolato bianco e rum. Adatti per ogni occasione....Facili da realizzare, dovete stare attenti soltanto alla cottura.


INGREDIENTI per 6 persone: 
1 fialetta di rum
150 gr di cioccolato al latte
150 gr di burro
100 gr di zucchero
3 uova
40 gr di farina
1 pizzico di sale.




(SE USATE I PIROTTINI IN SILICONE NON INSERITELI NELLA TEGLIA DEI CUPCAKES, MA SULLA TEGLIA NORMALE)

Cominciamo subito facendo sciogliere a bagnomaria il burro e il cioccolato insieme. Ora aspettiamo che questa cremina raffreddi. Uniamo in una ciotola tutti gli altri ingredienti e mescoliamo per bene il tutto. Imburrate e infarinate 6 stampini di alluminio e versate il composto in ognuno di essi. Ponete gli stampini nel freezer per almeno 90 minuti. Poi cuocete in forno preriscaldato a 220° per 15 minuti. Servite caldi. E come dico sempre FACILE E VELOCE

BABA' RUSTICO CON SALSICCE CIME DI RAPA E PROVOLA




Il Babà rustico con salsicce, cime di rapa (oppure come si chiamano a Napoli friarielli) e provola, è un secondo piatto fenomenale. Adatto per ogni occasione e per ogni tipo di festa. Dai compleanni ai buffet, come aperitivo o secondo piatto ad antipastino. La nostra dolce amica Simona Pizzo ci ha deliziati con il suo gustoso babà rustico. Ora non vi resta che seguire la ricetta.

INGREDIENTI:
600 gr di farina 00 
300 ml di latte 
25 gr di lievito di birra 
80 ml di olio di semi  
4 uova 
1 cucchiaio raso di sale 
50 gr di parmigiano grattugiato 
2 salsicce  
500 gr broccoli neri
200 gr di provola 




PROCEDIMENTO:
Lessate i le cime di rapa precedentemente lavate, saltateli in padella con aglio e olio, poi aggiungete la salsiccia a pezzettoni e fate cuocere il tutto. In una ciotola disponete la farina a fontana e versate il latte tiepido in cui avrete sciolto il lievito. Iniziate a lavorare l'impasto, aggiungete l 'olio e continuate ad impastare facendo assorbire man mano tutta la farina. 
Ora dovrete aggiungere le uova, il parmigiano grattugiato, il sale e il pepe, impastare bene fino a ottenere un panetto, quando avrete ottenuto un impasto omogeneo aggiungete le salsicce, le cime di rapa e la provola. Continuate a lavorare l'impasto.




Imburrate uno stampo per Babà e versate l'impasto all'interno, coprite con un canovaccio e fate lievitare per due ore dopo infornate in forno preriscaldato a 180 per circa 40 minuti. Fate intiepidire prima di capovolgere il Babà. E come dico sempre FACILE E VELOCE

martedì 22 dicembre 2015

ROTOLO DI FRITTATA DI ZUCCHINE




Avete mai provato a realizzare una frittata in modo assolutamente diverso dal solito.. Volete stupire i vostri ospiti realizzando uno dei secondi piatti più facili al mondo? Ecco che la nostra dolce amica Roberta Lucido viene in nostro aiuto con il rotolo di frittata di zucchine. Un piatto buonissimo con una presentazione da chef. Adatto per tutte le occasioni, pranzi, cene, buffet, feste e perchè no servirlo nelle feste tradizionali. Su forza prendete le uova...

INGREDIENTI:

6 uova per una teglia 20x30
sale
pepe q.b
1/2 bicchiere di latte
2 zucchine piccole
150 gr prosciutto crudo
150 gr formaggio a fettine
*(potete inserire qualsiasi condimento a piacere)


PROCEDIMENTO:
Tagliate le zucchine a fette sottilissime e stendetele sulla carta da forno adagiata sulla teglia quadrata, sbattete le uova con il latte, salate pepate e versate il composto sulle zucchine. Mettete in forno per circa 20 minuti a 180 gradi.
Quando la frittata è cotta uscitela dal forno e farcitela con ciò che vi piace!! arrotolate et voilà!




Potete aggiungere come in foto prosciutto crudo e formaggio a fette, ma anche stracchino, mozzarella prosciutto cotto, oppure solo verdure. Tagliate il rotolo frittata a fette spesse 1 cm, sono buone sia calde che fredde!!!
E come dico sempre FACILE E VELOCE

lunedì 21 dicembre 2015

BISCOTTI PASTA DI MANDORLA


Cosa c'è di più goloso dei dolcetti in pasta di mandorla? Sono deliziosi, morbidi all'interno con una ciliegia candita che ne esalta la fragranza. Li amate vero? Che ne dite di farli in casa con una ricetta facilissima? Ecco a voi passo passo come realizzare i biscotti di pasta di mandorla.
Adatti per ogni occasione.

INGREDIENTI:
300 gr di mandorle frullate ( io ho preso le mandorle su MYPROTEIN ad un ottimo prezzo) 
175 gr di zucchero vanigliato
1/2 fialetta essenza di mandorla 
3 albumi montati a neve 


PROCEDIMENTO:
Frulla le mandorle insieme ad un pò di zucchero a velo, questo eviterà che usca l'olio dalle mandorle. A parte montare i bianchi di uovo con le fruste elettriche. Unire in una terrina la farina delle mandorle lo zucchero  e l'essenza di mandorla. 








Aggiungere i bianchi montati così da ottenere un impasto molliccio. Trasferitelo in una sac a pochè e create i vostri dolcetti. Su di una teglia con carta da forno, io ho fatto delle formine piccole e ne sono venuti fuori una 70ina. Adagiate su ogni dolcetto un pezzetto di ciliegia candita e una spolverata di zucchero semolato, lasciateli per alcune ore in un luogo freddo (questo servirà per far tenere la forma ai dolcetti durante la cottura) infornate a 180 gradi per circa 10/15 minuti.


Vi consiglio di lasciarli morbidi, poi una volta fuori si indurirà l'esterno mentre l'interno resterà morbido. Conservateli in scatole di latta. Se invece volete che i vostri dolcetti di pasta di mandorla siano chiari dovrete tostare le mandorle e spellarle prima di frullarle. Io le ho usate con la buccia e sono venuti benissimo. E come dico sempre FACILE E VELOCE

CIOCCOLATINI DI NATALE



Bentrovati! Ormai manca davvero poco a Natale e sicuramente ci sono ancora tantissime cose da fare. Oggi la vostra Anna Castiello vi propone questi cioccolatini di Natale, sono semplici e veloci da preparare ma nello stesso tempo scenografici e buonissimi. Non vi resta che prendere nota della ricetta e prepararli, sono perfetti anche come idea regalo!

Ingredienti:
100 g di cioccolato fondente (io 72%)
100 g di nutella
riso soffiato q b (almeno 20/30 g)
20 g di burro
Per la rifinitura :
palline argentate, stelline, cioccolato fuso e zucchero a
velo q b

Procedimento:
Fondere il cioccolato, unirvi il burro e la nutella ed amalgamare. Aggiungere anche il riso soffiato, mescolare e lasciare leggermente rassodare per potere ottenere un composto modellabile (se si mette nel frigorifero bastano pochi minuti o la massa si indurirá troppo). Prendere una piccola quantità di composto e formare un cono per ottenere un piccolo albero di Natale. Poggiarlo su un vassoio ricoperto di carta forno e terminare tutti gli alberelli. Decorare con palline e stelline a piacere e con una forbice rifinirli per fare l’effetto fronde. Lasciarli rassodare e trasferirli su un pirottino piccolo di carta fissandoli con una goccia di cioccolato fuso, spolverizzarli leggermente con una nevicata di zucchero a velo. Servirli o conservarli ben coperti in un luogo fresco.

TENEROTTI ALLA MANDORLA


Amate i dolci morbidi e teneri? Quelli che si mangiano col cucchiaino, ecco a voi la mia nuova invenzione i tenerotti. Dolci morbidissimi e soffici, con un ripieno tenero e croccante. Realizzarli è davvero facile e veloce, i tenerotti faranno felici grandi e piccini. Adatti per ogni occasione, per compleanni, buffet o feste importanti. Seguite la ricetta passo passo.

INGREDIENTI:
70 gr di farina 00
60 gr di zucchero
2 uova
1/2 fialetta essenza mandorle
1 cucchiaino di lievito per dolci

Per la farcia:
200 ml di panna montata
10 amaretti piccoli
cacao q.b per spolverare i tenerotti
8 amaretti piccoli per guarnire

Bagna dei tenerotti:
150 ml di acqua
2 cucchiai di zucchero 
rum a piacere (per i bambini evitate il liquore)

PROCEDIMENTO:
In una terrina inserite le uova, lo zucchero e l'essenza di mandorle, con le fruste elettriche montate per almeno 5 minuti, infine aggiungete la farina setacciata con il lievito, e con una spatola incorporate le farina dal basso verso l'alto, facendo attenzione a non smontare le uova  ( vi raccomando questo passaggio, inserite le farine in tre volte).




Mettete il composto su di una teglia coperta di carta forno, e livellatela. Cuocete a 180 gradi per circa 10/12 minuti non di più.
Sfornate e delicatamente staccatela dalla carta forno, io mi sono aiutata con una spatola.





Preparate la farcia, montate la panna (ricordate che la panna per montare in fretta dovete tenere la confezione da almeno 1 giorno in frigo.
Ora passiamo all'assemblaggio dei dolcetti tenerotti. Tagliate il dolce a metà e togliete i bordi, così da avere due rettangoli perfetti.
Bagnate con la bagna al rum e coprite con la panna, aggiungete gli amaretti sbriciolati e coprite con l'altra parte del dolce.








Bagnate anche sopra, non esagerate perchè il dolce è sottile. Prima di spolverare con il cacao lasciate il dolce 1 ora in frigo, poi tagliate a metà il dolce e porzionatelo ricavando 8 pezzi, usate un coltello seghettato in modo da non premere troppo il dolce altrimenti la panna fuoriesce. una volta tagliati spolverate con cacao (opzione 2 zucchero a velo) e adagiate su di ognuno 1 amaretto. Servite su pirottini grandi, oppure direttamente nei piattini. 





I tenerotti sono pronti, vi consiglio di lasciarli in frigo per almeno 3 ore prima di servire E come dico sempre FACILE E VELOCE

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...