Breaking News

lunedì 13 aprile 2015

PIADINE ALLO YOGURT SENZA GLUTINE E LATTOSIO


La Piadina o Piada è un pane molto antico, risalente al periodo dei Romani, e conservato ancora nelle tradizioni della Romagna. Si narra che sia nata come derivazione povera della Crescia sfogliata di Urbino.
Prepararla è semplicissimo, si può scaldare in padella, arrotolarla con i più svariati ingredienti. Ma per chi è intollerante al glutine o al lattosio, chi è affetto da celachia che piadina dovrebbe mangiare?


Ecco che viene in aiuto l'azienda FreeG, che produce le piadenelle, 100% vegetale senza lattosio.
Le piadenelle non contengono: glutine, amido di frumento, latte e lattosio,soia, uova, sesamo, frutta da guscio e arachidi.
Cosa contengono?
Acqua, farina di riso, amido di mais, grasso vegetale non idrogenato, olio extravergine di oliva, destrosio, farina di grano saraceno, fibre alimentari, emulsionante E-466, agente lievitante (difosfato disodico, carbonato acido di sodio, amido di mais), sale, amido di tapioca, aceto di riso, conservanti: sorbato potassio. Prodotto confezionato in atmosfera protettiva. Dopo l'apertura conservare in frigor e consumare in 2/3 giorni.
INGREDIENTI:
2 piadenelle
100 gr di rucola
yogurt senza lattosio
50 gr di prosciutto crudo
olio extravergine di oliva
sale
limone

PROCEDIMENTO:
Mettere una padella antiaderente su fuoco medio, e riscaldarla, inserire la piada e aggiungere gli ingredienti tutti insieme, tranne la rucola che andrà a fine cottura.



Riscaldare la piadenelle e coprirla con l'altra. Cuocere per due minuti da entrambi le parti.


Nel frattempo mettere la rucola dentro una terrina e aggiungere sale olio e limone, riempire la piada con la verdura e tagliare in 4 parti.



Dove potete trovare queste fantastiche piadine?
Potete trovarle in farmacia oppure presso punti di vendita, oppure potete contattare l'azienda FreeG
Ma qual' è la storia dell'azienda FreeG?

L'azienda già dal 1952 inizia l’attività di produzione di riso e farina di mais rivolgendosi ad un mercato attento alla qualità. FreeG sceglie le migliori varietà di riso e farina. Negli anni ’90, crescono le esportazioni soprattutto verso paesi lontani , Australia e Nuova Zelanda, rifornendo i principali operatori del settore retail e ristorazione di alta gamma. 
Nel 2009 una nuova esperienza rivolta al mercato delle intolleranze alimentari; viene creato un laboratorio di confezionamento dedicato dove confezionare prodotti alimentari che non con tengono allergeni, prodotti dedicati ai consumatori intolleranti al glutine, al latte e lattosio, alla soia, al sesamo, all’ uovo e derivati ed alla frutta da guscio.

Oltre alle piadenelle, l'azienda produce anche la piadoliva con olio extravergine di oliva senza grassi animali e fonte di fibre. Si consiglia di riscaldare per un minuto le piade farcirle e arrotolarle.

Ho avuto la possibilità di provare le piadenelle, ed essendo un'amante delle piadine posso dare un reale giudizio. Le piade sono ottime al palato, delicate e morbide quando si arrotolano, non hanno retrogusto e non si spaccano. Sono davvero le piadine che ho sempre sognato di degustare. Le consiglio anche per chi non è intollerante o celiaco.

Se hai una Farmacia oppure un punto vendita ed hai bisogno di ulteriori informazioni o per fare acquisti, contatta l'azienda all’indirizzo info@freeg.it sarai prontamente richiamato.
Oppure visita la pagina fans su facebook  FreeG
Inoltre anche FreeG partecipa all'EXPO di Milano......Gluten Free Expo presente a TUTTO FOOD 2015 DATE: 3 - 6 MAGGIO 2015 Padiglione 1, stand GFE 09
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...