Breaking News

giovedì 30 luglio 2015

POLPETTE DI MELANZANE


Le polpette di melanzane sono un piatto salato davvero sfizioso da degustare, morbide all'interno e croccanti fuori. Facili da realizzare, una tira l'altra. Adatte per antipasti o sfiziosi aperitivi accompagnate da un cocktail analcolico. Potete cucinarne una gran porzione e congelarle, così da utilizzarle quando vi serviranno. Ora seguite attentamente la ricetta.


INGREDIENTI:
1,5 kg di melanzane
500 gr di carne macinata
2 uova
500 gr di pane raffermo
pepe q.b
sale q.b.
1 spicchio di aglio
prezzemolo q.b.
formaggio grattugiato q.b.

PROCEDIMENTO:
In una terrina inserite il pane raffermo con dell'acqua, una volta ammorbidito, sbriciolatelo. Nel frattempo tagliate le melanzane, togliendo in parte la buccia nera, lasciatene un pò. Tagliate a dadini e mettete in una pentola con acqua a bollire, finchè diventeranno morbide. Scolarle e usare il minipimer per qualche minuto, non deve diventare una purea ma deve risultare grossolano. Con un mestolo forato cercare di togliere l'acqua in eccesso così da avere solo la polpa.




In una ciotola capiente inserite la polpa di melanzana, la mollica di pane, la carne tritata cruda, formaggio, uova, pepe, sale, prezzemolo e l'aglio tagliato finemente. Impastare il tutto e ricavate delle palline di media grandezza. Potete decidere a vostro gusto se le volete piccole o più grandi. Friggetele in una padella con abbondante olio, e scolatele in colapasta.




Ecco pronte da gustare le polpette di melanzane, e come dico sempre FACILE E VELOCE.


mercoledì 29 luglio 2015

BISCOTTI SOLO 2 INGREDIENTI





Una ricetta facilissima per realizzare i vostri biscotti con solo 2 ingredienti, si dico solo 2, senza utilizzare uova, farina e latte. Adatti per la colazione della mattina o pomeridiana. Dei cookies naturali e semplici. Ora non vi resta che seguire la ricetta.

INGREDIENTI:
2 banane
85 gr di fiocchi d'avena (zuccherati)



PROCEDIMENTO:
In una terrina inserite due banane e con un cucchiaio pestatele finchè otterrete una purea, aggiungete i fiocchi di avena ed amalgamate. 

Formate delle palline che adagerete su di una teglia coperta da carta da forno, schiacciatele e infornatele  a 180 gradi per circa 15 minuti. Ecco i vostri coockies super deliziosi. E come dico sempre FACILE E VELOCE

GELATO FATTO IN CASA CON SOLO 2 INGREDIENTI, SENZA GELATIERA





Avete mai realizzato il gelato in casa? Questa ricetta che sto per proporvi è facilissima ed utilizza solo 2 ingredienti, ci credete? Ebbene si solo 2 ingredienti per realizzare un perfetto e morbido gelato, senza utilizzare la gelatiera. Potrete realizzarlo in pochissimo tempo, e guarnirlo a piacere con biscotti, frutta, caffè o cioccolato. Adatto per ogni occasione, non vi resta che prendere la panna e iniziare un montarla.

INGREDIENTI:

400 ml di latte condensato
450 ml di panna

PROCEDIMENTO:
Usate il latte condensato ben freddo, potete realizzarlo anche a casa seguendo la mia ricetta super-veloce del latte condensato, vi raccomando ben freddo.
Nel frattempo montate la panna non del tutto, aggiungete il latte condensato freddo, e riprendete a montare con le fruste elettriche finchè avrete una crema soda. Ecco la base pronta del vostro gelato, ora non vi resta che creare i vostri gusti preferiti aggiungendo biscotti Oreo, nutella, frutta mista, cioccolato fuso, conservate il gelato in vaschette nel congelatore. E come dico sempre FACILE E VELOCE
Vi lascio il video del  gelato fatto in casa con solo 2 ingredienti

GIRASOLE SALATO RIPIENO




Un delizioso secondo salato, sfizioso per la sua presentazione a forma di girasole. Realizzarlo non sarà difficile grazie alla nostra dolcissima amica Sonia Isla Dorata che ci ha deliziati con la sua ricetta. Il girasole salato è ripieno di ricotta e spinaci, ma potete farcirlo a piacere con salumi e formaggi. Adatto per la cena o per sbalordire i vostri ospiti. Lo consiglierei per una festa a buffet. Ora non vi resta che prendere la pasta sfoglia e seguire la ricetta.



INGREDIENTI:
2 rotoli pasta sfoglia o brisè
250 g ricotta mucca o quella che preferite
300g circa di spinaci.
sale q.b.
pepe q.b.
cipolla q.b.

PROCEDIMENTO:
Cuocete gli spinaci in padella con un po di cipolla ed olio q.b, insaporiteli bene e una volta cotti mischiateli con la ricotta. Posizionate un rotolo rotondo di pasta sfoglia sulla carta da forno su di una teglia. Vi consiglio di seguire il tutorial qui sotto


Farcite la parte centrale e realizzate un cerchio, coprite con l'altro rotolo di pasta sfoglia e posizionate una ciotola al centro per dare la forma rotondeggiante. Ora con un coltello tagliate le fette e giratele una dopo l'altra.

Prima di inserire il girasole salato nel forno aggiungete nella parte centrale sei semini di sesamo. Infornate a 180 gradi per circa 20/25. E come dico sempre FACILE E VELOCE

lunedì 27 luglio 2015

PORTAFOGLI FARCITI CON CREMA MASCARPONE E PESCHE CARAMELLATE


Ecco i fantastici dolcetti della nostra dolce amica Angela Artesignore, un dessert sfizioso ma allo stesso tempo facilissimo da realizzare. Pronto in pochissimo tempo, adatto per una dopocena tra amici oppure per una colazione ricca. Sono i buonissimi portafogli di pasta sfoglia farciti con crema mascarpone e pesche caramellate. Potete sostituire le pesche con altra frutta a vostro piacere. Ora non vi resta che prendere la pasta sfoglia e iniziare a realizzare i vostri dolci.

INGREDIENTI:
1 rotolo di pasta sfoglia
250 gr di mascarpone
2 uova fresche
3 cucchiai di zucchero
1 pesca

PROCEDIMENTO:
In una terrina amalgamate 250 gr di mascarpone con 2 cucchiai di zucchero, aggiungete due uova fresche e continuate a impastare gli ingredienti con una frusta manuale, così da ottenere una crema morbida. In un pentolino inserite 1 cucchiaio di zucchero e una pesca tagliata da dadini piccoli, fate andare per circa 7 minuti a fuoco medio, mescolando. Prendete il rotolo di pasta sfoglia e ricavate dei rettangoli, adagiateli su di una teglia con carta da forno ed infornate a 180 gradi per circa 15 minuti, quando vedrete che assumeranno un colore ambrato saranno pronti. Sfornateli e tagliateli, farciteli con la crema al mascarpone e la frutta caramellata. Chiudeteli a fagottino. Spolverizzateli con zucchero a velo, e come dico sempre FACILE E VELOCE

sabato 25 luglio 2015

TORTA SOFFICE ALLE PESCHE SUPER VELOCE


Una torta super soffice con all'interno frutta fresca di stagione. Facile da realizzare e pronta in soli 15 minuti. Adatta per la colazione della mattina oppure per il dessert del dopocena. Farà gola a grandi e piccini. Inoltre se non vi piace la frutta potrete inserire cioccolato e nocciole. Ora non vi resta che prendere la farina e le uova.



INGREDIENTI:
200 gr di farina
100 gr di fecola di patate
3 uova
140 ml di olio di semi o evo
60 ml di latte
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
150 gr di zucchero
300 gr di pesche
2 cucchiai zucchero di canna
100 gr di marmellata di pesca

PROCEDIMENTO
In una terrina inserite le uova, lo zucchero, l'olio, il latte ed amalgamate con la frusta, per 2 minuti. Inserite ora la farina, il lievito e la vanillina e continuate ad amalgamare per almeno altri 2 minuti, otterrete un impasto liscio ed omogeneo, che potrete usare anche per fare i muffins.







Nel frattempo pulite le pesche e tagliate la frutta a pezzettoni. In una padella su fuoco medio, aggiungete lo zucchero di canna e un pezzettino di burro. Dopodichè inserite la frutta e fate andare per circa 5 minuti. Inserite l'impasto in una teglia circolare di 26 cm e cospargete la frutta sopra e la marmellata di pesca.
Infornate il dolce in forno già preriscaldato a 180 gradi per circa 20 minuti, fate la prova stecchino. E come dico sempre FACILE E VELOCE



KIPFERL DOLCI ALLE MANDORLE


Il Kipferl è una specialità gastronomica austriaca, sia dolce che salata con una forma di mezzaluna. Gli ingredienti base sono solitamente farina, burro, uova, acqua e zucchero, con l'aggiunta di tuorlo d'uovo spalmato sulla superficie. Somigliano molto al nostro mitico cornetto. Grazie alla nostra dolce amica Maria Albanese, oggi vi proponiamo i suoi kipferl. Adatti per ogni occasione questi dolcetti sono una prelibatezza.


INGREDIENTI: 
250 gr farina
150 gr di burro 
100 gr zucchero 
100 gr di mandorle
1 uovo
1 bacca di vaniglia o vanillina
zucchero a velo

PROCEDIMENTO:
Mettere le mandorle nel mixer con metà zucchero tritate non troppo, in una ciotola mettete la farina ed unite la granella di mandorle. Aggiungere l'altro zucchero, la vaniglia., l'uovo ed il burro; impastate velocemente, formate un panetto ed avvolgetelo nella pellicola. Lasciate l'impasto in frigo per circa 2 ore. 
Tagliate delle piccoli porzioni di impasto e formate dei cilindretti da sagomare a modi ferro di cavallo.
Disponete i biscotti su una placca da forno ricoperta da carta forno, a 150 gradi per circa 15/20 minuti. Una volta freddi cospargeteli di zucchero a velo.
E come dico sempre FACILE E VELOCE

BISCOTTI AL LIMONE




I biscotti al limone, sono dei dolcetti molto gustosi e facili da realizzare, basterà una base di pasta frolla, zucchero semolato e zucchero a velo, per ottenere l'effetto della foto. Buoni fragranti e profumati, con un sapore unico grazie all'aggiunta del limone. Adatti per ogni occasione, potrete anche creare dei vassoi con altri biscotti per le feste natalizie o di pasqua, oppure per compleanni e buffet. Non vi resta che seguire la ricetta del nostro grande chef Antonio Cerrito.



INGREDIENTI:
200 gr burro morbido
200 gr di zucchero
2 uova
il succo di 1 limone e mezzo
500 gr farina
buccia grattugiata del limone
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
zucchero semolato q.b.
zucchero a velo q.b.

PROCEDIMENTO:
Preparate la pasta frolla, in una terrina inserite lo zucchero e il burro ammorbidito e iniziate a impastare. Aggiungete 2 uova e il succo di 1 limone e mezzo, continuate ad amalgamare bene gli ingredienti. Setacciate la farina, ed inseritela nella terrina insieme alla buccia del limone, un pizzico di sale,1 bustina di lievito e 1 bustina di vanillina. Impastate tutto a mano e fate riposare la frolla per circa 30 minuti in frigo avvolta in pellicola da cucina.
Ora passiamo a creare i biscotti, fate delle palline grandi come una noce, passarle nello zucchero semolato e poi nello zucchero a velo.













Adagiare su di una teglia con carta da forno, e cuocere per 15 minuti a 170 gradi. Otterrete dei biscotti al limone fantastici, potete conservarli in latte di alluminio per 15 giorni. E come dico sempre FACILE E VELOCE

venerdì 24 luglio 2015

CIAMBELLA CIOCCOCAFFE'




Questo dolce è di una bontà sublime, un abbinamento perfetto tra il cioccolato a gocce e il caffè. Grazie alla nostra dolcissima amica Isabella Lillo, che ci ha deliziati con la sua ricetta, ora potremo anche noi realizzare la sua ciambella cioccocaffè. Adatta per ogni occasione, per feste di compleanno e per la colazione della mattina. Vi lascio anche la versione Ciocco cocco Non vi resta che preparare il caffè. 


INGREDIENTI:
3 uova
250 gr di farina
180 gr di zucchero
3 tazzine di caffè (150 ml)
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito per dolci paneangeli
100 gr di gocce di cioccolato fondente


PROCEDIMENTO:
Montare uova e zucchero con il pizzico di sale e vanillina per 10 minuti, aggiungere il caffè e la farina con il lievito setacciato, infine le gocce di cioccolato fondente (precedentemente messe nel freezer per circa 30 minuti) poi infarinate e aggiunte al composto. 





Versare In uno stampo a ciambella e infornare a 180 gradi per 30 / 35 minuti circa, fate la prova stecchino. E come dico sempre FACILE E VELOCE

DOLCI PRONTI IN 5 MINUTI AMARETTI RIPIENI DI MASCARPONE CON BAGNA AL CAFFE'





Avete ospiti all'improvviso e siete senza dolce? Cosa preparare in soli 5 minuti? Ecco a voi una ricetta facile e veloce, amaretti ripieni di mascarpone con bagna al caffè, dei dolcetti fantastici della nostra dolcissima amica Rosy Ro. Le foto e la ricetta sono state realizzate da Rosy Ro. Realizzarli sarà semplicissimo, soltanto 4 ingredienti ed otterrete un dessert strepitoso. Adatti per ogni occasioni, per il dopocena oppure un compleanno, ora non vi resta che prepararli. 

INGREDIENTI:
1 pacco di amaretti
250 gr di mascarpone
100 gr di farina di cocco
1 caffettiera di caffè zuccherato (facoltativo diluirla con latte)

PROCEDIMENTO:
Ammorbidite il mascarpone, farcite un lato dell'amaretto e chiudete con l'altro biscotto.


Nel frattempo avrete preparato il caffè, trasferitelo in una terrina e zuccheratelo, a piacere aggiungete del latte. Bagnate i biscotti ripieni nel caffè e rotolateli nella farina di cocco.


Adagiateli su di un vassoio nei pirottini e lasciateli in frigo. Servite al momento. Un consiglio, potrete aggiungere all 'interno dei biscotti un cucchiaino di nutella e il mascarpone. E come dico sempre FACILE E VELOCE

giovedì 23 luglio 2015

TUTTI I SEGRETI PER UTILIZZARE LA LAVASTOVIGLIE


La lavastoviglie è un utilissimo elettrodomestico impiegato dalle massaie per la pulizia delle stoviglie, pratico veloce e semplice da usare. Ma facciamo attenzione a come utilizzarla, caricarla, cosa inserire all’interno ed alle temperature.

La lavastoviglie è un valido aiuto in cucina, l’apparecchio serve a lavare pentole, posate, piatti e bicchieri, in alcuni casi anche ad asciugare. Molto utilizzato anche nei ristoranti e nei locali adibiti alla preparazione di alimenti.

Per ottenere delle stoviglie pulite e senza residui, prima di inserirle nei cestelli dell’elettrodomestico, bisogna eliminare le incrostazioni e l’unto, sotto acqua corrente, e quando necessario usare del detersivo.

Non sovraccaricare la lavastoviglie, altrimenti si corre il rischio di ottenere stoviglie sporche. Posizionare bene gli oggetti fragili per non farli rompere, durante il lavaggio. Controllare che i bracci meccanici per erogazione dell’acqua non siano bloccati, ma eroghino correttamente l’acqua.


Come utilizzare lo scompartimento superiore ed inferiore

Lo scompartimento superiore, servirà per gli oggetti più piccoli e più delicati, tra i quali bicchieri, tazzine, utensili, mentre per le posate avremo a disposizione un contenitore apposito. Nella parte alta l’acqua erogata sarà meno calda.

Lo scompartimento inferiore, invece, sarà utilizzato per le stoviglie più grandi, pentole, padelle, tegami, piatti. Nel cestello inferiore l’acqua ha un getto con maggiore pressione ed una temperatura molto più alta.


Come posizionare le stoviglie nella lavastoviglie?

I bicchieri, le tazzine, le tazze, le ciotole e i vari contenitori vanno riposti nella parte superiore del cestello, con la parte vuota posizionata verso il basso, così da impedire che dopo il lavaggio resti dell’acqua all’interno.

Gli oggetti di plastica non vanno mai inseriti nella parte inferiore del cestello, ma solo nella parte superiore, altrimenti con l’acqua calda andrebbero a rovinarsi, lo stesso vale anche per le lame dei coltelli.

Posizionare nella parte superiore gli utensili lunghi, tra i quali mestoli, forchettoni, in posizione orizzontale.


Quali oggetti vanno in lavastoviglie?

  • Taglieri di plastica che saranno sterilizzati grazie alle alte temperature
  • Recipienti per la preparazione.
  • Grattugie, passini, setacci dovranno essere sempre sciacquati prima di essere inseriti, si raccomanda di rimuovere parti di cibo grandi. 
  • Qualsiasi contenitore o utensile di acciaio inossidabile, tegami, padelle, pentole, bollilatte, posate, bicchieri, tazze e tazzine. 
  • Porcellane con motivi dorati o decorazioni dipinte potrebbero rovinarsi col tempo e sbiadirsi, fate attenzione.


Quali oggetti non andrebbero in lavastoviglie?

  • Contenitori di alluminio, thermos o recipienti chiusi per la cottura.
  • Oggetti placcati in oro, peltro, ottone o bronzo, ghisa, latta. L’acqua bollente può causare scolorimento e macchie.
  • Oggetti con manici di legno, dopo svariati lavaggi potrebbero deformarsi. 
  • Pentole e padelle di teflon o antiaderenti potrebbero perdere le proprietà antiaderenti.
  • Piatti decorati possono sbiadirsi.
  • Teglie per torte rischiano di perdere la patina antiaderente.
  • Coltelli pregiati.
  • Taglieri di legno possono deformarsi.
  • Piatti realizzati prima del 1960 non adatti per resistere a temperature troppo alte.


Quale temperatura usare per ottenere risultati migliori?


Per stoviglie particolarmente sporche, servirà un lavaggio a 50°. L’acqua a questa temperatura aiuterà a dissolvere ed eliminare le macchie ed i residui di cibo. I cicli di lavaggio dipendono sempre dal tipo di utensili da cucina che dovrete lavare. Lavaggio intenso per pentole e tegami, lavaggio gentile per bicchieri di cristallo o porcellana.


Come avviare il primo lavaggio e caricare il sale


All'interno di ogni lavastoviglie si trova un vano per inserire il sale specifico per questo elettrodomestico. Possiamo trovarlo sotto il cestello inferiore (tappo a vite) o sulla parete laterale (coperchio).

Prima di avviare il primo lavaggio, riempire il serbatoio di sale da lavastoviglie fino all'orlo. Molte lavastoviglie hanno in dotazione un apposito imbuto per facilitare l'operazione. Altre hanno un display visivo sul contenitore del sale, oppure una spia sul pannello di comando, che indicano quando la quantità di sale è insufficiente ed è necessario riempire. Se la vostra lavastoviglie non possiede queste funzioni, controllare una volta al mese il livello del sale.

Quando aprite il portellone dell’elettrodomestico, troverete la vaschetta per il detersivo, e accanto il contenitore per il brillantante, che va riempito aprendo il coperchio. Riempite la vaschetta con le pastiglie per lavastoviglie Finish Classic Original, aggiungete il brillantante.

Il brillantante serve ad assicurare che gli oggetti lavati non presentino aloni o macchie, ma siano brillanti e splendenti.



Quanta energia ed acqua si spreca tra lavare i piatti a mano o in lavastoviglie?

Da un recente studio si è dimostrato che lavare i piatti a mano consuma più energia e acqua rispetto ad un normale lavaggio in lavastoviglie.

L’elettrodomestico impiega corrente elettrica per scaldare l’acqua, meno acqua viene impiegata meno corrente elettrica sarà utilizzata. Dallo studio si è appurato che durante un normale ciclo di lavaggio, la lavastoviglie impiega sette volte meno acqua di un normale lavaggio a mano.

Inoltre la macchina riscaldando l’acqua in modo più efficiente, essendo isolata per evitare eventuali perdite di calore dall’interno, fa diminuire i consumi energetici in modo tangibile.



Lavaggio a mano: Acqua utilizzata – 140L Energia utilizzata - 3.5 kWh

Lavaggio in lavastoviglie: Acqua utilizzata – Veloce: 13 L /Normale: 18 L /Intensivo: 27 L

Energia Utilizzata : Veloce: 0.9 kWh / Normale: 1.6 kWh / Intensivo: 2.0 kWh

La lavastoviglie fa risparmiare tempo fatica usando meno acqua e meno energia.




Curiosità sapevate che si può cucinare nella lavastoviglie?

È un metodo di cottura simile al vapore, utilissimo per chi sta a dieta, o per chi vuole mantenere inalterate tutte le vitamine degli alimenti.

Ma quali cibi si possono cucinare? Una miriade di alimenti: ortaggi, frutta, pesce e anche la carne.
Come avviene la cottura? Durante i lavaggi delle stoviglie, proprio l’effetto del calore dell’acqua e l’uso delle capsule rende le pentole o i bicchieri puliti e brillanti, grazie alla combinazione potrete cucinare le vostre pietanze preferite usando alcune accorgimenti.

Chiudete gli alimenti crudi in barattoli di vetro, oppure usate sacchetti adatti alla cottura e cominciate ad avviare il lavaggio. Non utilizzate programmi di lavaggio ecologici, perché impiegando acqua non troppo calda potrebbero non cuocere perfettamente gli alimenti. Optare per il ciclo di lavaggio normale con asciugatura finale. Risparmierete sul consumo del forno e dei fornelli del gas, otterrete alimenti salutari senza perderne i valori nutrizionali.






Una ricetta facilissima da realizzare in lavastoviglie.

Zucchine, curry e foglie di ravanello

INGREDIENTI:

  • 2 zucchine piccole
  • Le foglie di un mazzolino di ravanello
  • 1 cipollina
  • 1 cucchiaino di curry
  • Sale e pepe
  • Olio Extravergine

La ricetta completa per avere delle gustose zucchine cotte in lavastoviglie.

mercoledì 22 luglio 2015

TORTA CIOCCO COCCO




Questa è una torta super deliziosa, un perfetto abbinamento tra cioccolato e cocco. Grazie alla nostra dolcissima Dany Fiorino, che ci ha deliziati con la sua sublime ciambella con un cuore morbido all'interno. Un dolce che definirei spettacolare, per la sua estetica e per il suo gusto ricco. Adatta per ogni occasione, se volete stupire i vostri ospiti dovrete realizzarla assolutamente. Ora non vi resta che prendere il cioccolato ed il cocco e iniziare a creare il vostro dolce ciocco cocco.

INGREDIENTI
200 gr di farina 00
65 gr di cacao amaro in polvere
100 gr di zucchero
3 uova
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
100 gr di burro fuso
150 ml di latte


PER IL RIPIENO:
80 gr di zucchero
100 gr di farina di cocco
1 cucchiaino di fecola
60 ml di panna da montare

2 albumi
Per ultimo zucchero a velo



PROCEDIMENTO:
Mescolate i tuorli con la farina, lo zucchero, il lievito ed il sale, aggiungete burro fuso, e frullate tutto con lo sbattitore. Unite il cacao e il latte, a parte montare gli albumi a neve ed unite all'impasto. 

Per il ripieno unite la farina di cocco e lo zucchero, un cucchiaino di fecola, la panna liquida, e 2 albumi montati a neve, amalgamate il tutto. In uno stampo, potrete sceglierlo a piacere, in questo caso Dany ha usato quello per la ciambella, lo ha imburrato, dopodichè ha inserito metà quantità di impasto al cacao, poi il ripieno al cocco ed in fine il restante impasto al cacao. Infornate a 180 per circa 30 minuti, fate la prova stecchino. ricordate che se usate teglie di diametro grande il dolce avrà una cottura inferiore, questo era da 24. E come dico sempre FACILE E VELOCE

POLPETTE DI VERDURE


Ecco una ricetta super facile ma al tempo stesso super gustosa, un secondo piatto sfizioso della nostra dolcissima amica Butnaru Elena‎. Le polpette di verdure, adatte sia per una cena tra amici oppure un antipasto o aperitivo. Potete prepararne una bella scorta e congelarle già cotte. Quando vi serviranno basterà riporle in forno per 20 minuti e servirle calde calde. Seguite la ricetta e buon appetito.


INGREDIENTI:
2 carote
2 zucchine medie
2 uova intere
200 gr di funghi
50 gr di formaggio grattugiato 
sale e pepe q.b.
pan grattato
125 gr di mozzarella

PROCEDIMENTO:
Bollire i funghi e tagliarli a pezzettini strizzare per eliminare l'acqua, nel frattempo grattugiare 2 carote e 2 zucchine medie, strizzare anche quest'ultime per eliminare l'acqua. In una terrina inserite le verdure ed aggiungete 2 uova, il formaggio grattugiato, pepe, sale e se l'impasto risulta morbido del pan grattato q.b.














Otterrete un impasto come in foto, prenderne una parte ed allargarlo sulle mani, inserite un pezzetto di mozzarella, oppure a piacere potrete usare della provola affumicata.




Chiudete a palline e friggete in olio caldo, Scolatele su di un foglio di carta per far assorbire l'olio in eccesso. Servite ben calde. E come dico sempre FACILE E VELOCE
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...