Breaking News

giovedì 5 novembre 2015

BABA' CON LA PANNA COME QUELLI DA PASTICCERIA TRUCCHI E CONSIGLI




Il babà o babbà è un dolce da forno a pasta lievitata con lievito di birra, tipico della pasticceria napoletana.
Che origini ha il babà? Il babà è la derivazione d'un dolce a lievitazione naturale originario della Polonia (babka ponczowa); utilizzato dai cuochi francesi assunse il nome di baba, mentre i napoletani gli raddoppiarono la consonante e posero l'accento sulla sillaba finale facendolo diventare babbà.
L'invenzione del babà si fa risalire al re polacco Stanislao Leszczyński.
Oggi grazie ai miei pasticci in cucina vi svelerò trucchi e segreti di come realizzare I babà al rum in modo facilissimo, ma identici a quella della pasticceria. Si avete capito facilissimo è la parola perfetta per questa ricetta. Adatti per ogni occasione farete un figurone.


INGREDIENTI:
400 gr farina manitoba
5 uova piccole
1 cucchiaio e mezzo di zucchero
100 gr di burro
1 pizzico di sale
1 tazzina di latte
1 lievito di birra da 25 gr

BAGNA:
1 litro di acqua
350 gr di zucchero
scorza di limone
rum a piacere (2 bicchieri di plastica, ma dipende dal vostro gusto)

PROCEDIMENTO:
In una terrina inserite le uova insieme al burro ed amalgamate, io non ho usato le fruste elettriche nè planetaria, ho fatto tutto a mano con una spatola di legno (se vi va voi usateli).






Nel frattempo scaldate il latte e travasatelo dentro una tazzina, aspettate che diventi tiepido ed aggiungete prima 1 cucchiaio e mezzo di zucchero semolato e poi il lievito, girate per farlo sciogliere completamente. Questo è un trucco che servirà per attivare il lievito grazie allo zucchero e al latte tiepido (no caldo). 

Ora potete aggiungere al composto precedente (quello delle uova con il burro) la farina setacciata ed amalgamate, con la spatola, incorporate il latte col lievito e continuate l'impasto. Per ultimo ingrediente aggiungete il pizzico di sale.







Otterrete un impasto molliccio, questa dovrà essere la sua consistenza. Chiudete la ciotola con della pellicola trasparente e lasciate lievitare per almeno 3 ore nel forno spento.






Imburrate e infarinate le mini teglie per i babà, se non l avete potrete utilizzare quella per i muffins, anche se il risultato sarà diverso esteticamente. 




Dopo la prima lievitazione, inserite il composto nelle mini teglie e fate lievitare ancora per 1 ora, sempre in forno spento. Dopo il tempo trascorso accendete il forno a 190 gradi ed infornate. La cottura dovrà seguire 190 gradi per 10 minuti, poi abbassare a 175 per 10 minuti e 160 per gli ultimi 10 minuti. 




Chiudete il forno e sfornate subito i dolci, estraendoli dalle mini teglie.
Una volta sformato lasciateli per almeno 1 o 2 giorni prima di bagnarli con la bagna al rum. 







Un consiglio con uno stecchino di legno per spiedini creare dei fori così che la bagna arrivi fin dentro. In una pentola aggiungete 1 litro di acqua, scorza di limone e 350 gr di zucchero. Una volta disciolto lo zucchero chiudete il fornello e aggiungete il rum. (di solito ne vanno sui 300 ml ma deciderete voi a vostro gusto).

Ora potrete iniziare a bagnare i vostri babà, calateli nella scodella e con le mani cercate di farli andare sotto, dovranno restare per almeno 1 minuto, strizzateli delicatamente senza romperli ed adagiateli su di una griglia per eliminare l'eccedenza di bagna.





Non vi resta che guarnirli, incidete i babà longitudinalmente e decorate con la panna montata, potete usare anche la crema pasticcera oppure aggiungere della frutta fresca.



E come dico sempre FACILE E VELOCE
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...