Breaking News

giovedì 20 ottobre 2016

COME FARE IL RACLETTE CON LA PIASTRA KLARSTEIN APPENZELL 2G TRADIZIONALE

Amate il formaggio raclette, quel buonissimo formaggio svizzero che si scioglie in bocca? Si quel goloso e gustoso formaggio morbido che una volta passato sotto la piastra,è adatto per ricette realizzare tantissime ricette!!!

Ma per realizzarlo bisogna assolutamente avere la piastra raclette, così girovagando sul web mi è apparsa lei la fantastica piastra della Klarstein Appenzell 2G che ha deliziato il mio palato è quello dei miei amici.

La piastra prende il nome dal formaggio svizzero il raclette, originario del canton Vallese, viene mangiato dopo averlo scaldato così che la parte interna si fonda e venga servita come accompagnamento di diversi tipi di piatti.


COME SI PREPARA LA RACLETTE?
La raclette si prepara tagliando a metà la forma di formaggio e scaldandola sotto la resistenza della piastra. Quando lo strato superiore inizia a sciogliersi, viene "raschiato" via e posto sul piatto di portata: il termine raclette infatti deriva dal francese racler, che significa raschiare o meglio "scrostare" ma anche "grattare". Tradizionalmente si serve con patate cotte al cartoccio e fette di bresaola, e sottaceti come cetriolini e cipolline.


Per poterlo degustare abbiamo bisogno della piastra, per questo motivo ho deciso di prendere questo dispositivo, semplicissimo da utilizzare.
La piastra è tradizionale e professionale ha un design moderno e semplice, una base pesante, un'asta laterale dove far scorrere la piastra. Possiede un'impugnatura girevole in legno e la regolazione per l’altezza.

Tranquilli non consumerete tanta corrente elettrica poiché funziona a 600 W.

Potete regolare la temperatura tramite la manopola sul lato in alto, mentre per l’altezza c’è una piccola manopola per far alzare o abbassare la piastra.

COME FUNZIONA?

Innanzitutto bisogna montare il dispositivo, anche se le istruzioni non sono in italiano non sarà difficile. Mettere la base, e la staffa con la resistenza, basta avvitare le viti sotto. Montare la piastra e inserire la manopola a vita.
Consiglio di lavare i componenti quale la piastra e asciugarla prima di inserirla. Ora dovrete semplicemente inserire la presa nella corrente e accendere l’interruttore che si regola su minimo e massimo. 



Tagliare il formaggio raclette a fette oppure a metà e adagiarlo sulla piastra. Posizionate l’altezza da voi preferita, più lo avvicinate alla resistenza più il formaggio fonderà creando anche la crosticina croccante . Una volta fuso tramite le maniglie in legno potete girarlo e anche inclinarlo per inserire il formaggio sui vostri piatti. Potete usarlo anche sul pane o sugli spiedini di carne!!!!

Semplice vero!!! Non potete capire che delizia!!! Naturalmente potrete usare anche altri tipi di formaggio, evitate la mozzarella poiché mette fuori troppa acqua, usate formaggi semimolli, tra cui provola, caciocavallo, asiago ecc.

All’interno della confezione troveremo

1 x piastra raclette
1 x piastra grill
Le dimensioni sono di 38 cm x 31 cm x 21 cm, non è piccola ed è anche molto pesante come avevo detto in precedenza, circa 3,5 kg.

Devo dire che mi sono divertita a fondere il formaggio, e ho realizzato questa ricetta:

500 gr di patate, 4 fette di speck, 300 gr di funghi champignon, sale q.b

Tagliare le patate a cubi, bollirle, nel frattempo prendere i funghi pulirli e tagliarli a fettine. Preparate un’insalatina di funghi con olio e sale.

Mettere le patate in forno con sale e lo speck tagliato a striscioline, aggiungete dell’olio evo.

Una volta cotte, potete fondere il formaggio raclette sulla piastra. Inserite nei piatti al centro le patate sui lati l’insalatina di funghi. Versate il formaggio sulle patate.

Vi assicuro che è strepitoso.!!!! Se volete anche voi gustare questa meraviglia vi consiglio di acquistare la piastra cliccando QUI.
E come dico sempre FACILE E VELOCE


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...